Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies vai alla sezione

La valutazione del Rischio - Obiettivo Sicurezza
Stampa

Doc valutazione rischi

DVRDocumento di Valutazione dei Rischi: tutte le novità devono redarre il Documento di Valutazione dei Rischi DVR obbligatorio!
Il D.L. 12/05/2012, n. 57, pubblicato sulla G.U. n. 111 del 14/05/2012, reca ´Disposizioni urgenti in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro nel settore dei trasporti e delle microimprese.


Con il Decreto Interministeriale del 30 novembre 2012 sono state recepite le procedure standardizzate di effettuazione della valutazione dei rischi di cui all' art.29, comma 5, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n.81 e s.m.i., ai sensi dell' art.6, comma 8, lettera f), del medesimo decreto legislativo.
 Dal 1∞ giugno anche le piccole aziende con un numero  inferiore ai 10 lavoratori sono obbligate a dotarsi del DVR (Documento di Valutazione dei Rischi), elaborato secondo i criteri stabiliti dagli Artt. 28 e 29 del D.Lgs. 81/08 e s.m.i.

I soggetti obbligati alla redazione del Documento di valutazione rischi sulla sicurezza:
- i datori di lavoro che abbiano nel loro organico aziendale: lavoratori subordinati, soci lavoratori di cooperative o di societ‡, coadiuvanti familiari (da verificare caso per caso), associati in partecipazione, beneficiari di tirocini formativi e orientativi, lavoratori assunti tramite voucher, e le altre figure individuate dallíart. 2 del dlgs n. 81/2008.

I soggetti non sono obbligati a redigere il documento di valutazione dei rischi:
- i componenti impresa familiare, i lavoratori autonomi che compiono opere o servizi ai sensi dellíart. 2222 c.c., i coltivatori diretti del fondo, i soci delle societ‡ semplici operanti nel settore agricolo, gli artigiani, e i piccoli commercianti, non sono obbligati a redigere il documento di valutazione dei rischi.
Quali sono i cambiamenti?
Il DVR diventa obbligatorio per tutti, dal 1∞ giugno 2013 e deve contenere:
-    una descrizione dell'azienda e del ciclo lavorativo, e l'identificazione delle mansioni
-    i rischi presenti, legati ad esempio alle caratteristiche degli ambienti di lavoro, delle attrezzature di lavoro, dei materiali, alla eventuale presenza di agenti chimici, fisici, biologici, ecc...
-    l'effettuazione della valutazione dei rischi aziendali riportando anche le aree, reparti,luoghi di lavoro con le corrispondenti mansioni, postazioni, nonchÈ l'identificazione e l'indicazione delle misure di prevenzione e protezione attuate;
-    le misure relative atte a garantire il miglioramento delle situazioni rischiose in azienda e dei livelli di salute e sicurezza.
-    I nominativi del Servizio di Prevenzione e Protezione:

  1. RSPP (Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione), il quale collabora con il Datore di Lavoro, al fine di elaborare il DVR;  RLS (Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza), il quale Ë coinvolto attivamente alla stesura del documento;
  2. Addetti alle emergenze, incaricati al Primo Soccorso e Antincendio, i quali dovranno firmare per accettazione.

-    organizzazione del  programma formativo di tutto il personale, in ottemperanza alla CSR n 221 del 21/12/2011. Deve essere organizzato anche per gli eventuali addetti  incaricati all utilizzo delle attrezzature per cui è prevista la formazione obbligatoria secondo la CSR n 53 del 22/02/2012.
-    il nominativo del medico del lavoro, qualora ci siano rischi particolari come riportato nell art. 229 del D.Lgs. n 81/2008. Il medico competente collabora con il datore di lavoro  e il RSPP al fine di elaborare la valutazione dei rischi ed esegue gli accertamenti sanitari periodici, monitorando le idoneit‡ fisiche del personale dipendente.
Ad integrazione del DVR, sono previste relazioni dei rischi specifici, qualora siano presenti,. Ad esempio: DVR Biologico, DVR Chimico, DVR Fonometria, DVR Elettrico, DVR Incendio, DVR Gestanti, DVR Vibrazioni, DVR Interferenze ( DUVRI ) se sono presenti pi˘ aziende in cantieri, POS (Piano Operativo di Sicurezza), PIMUS (Piano di Montaggio, Uso e Smontaggio), ecc..
Si informa che entro breve sarà obbligatorio il DVR CEM (Campi Elettromagnetici nei luoghi di lavoro). Clicca qui per maggiori informazioni.

Se non sei ancora adeguato, contattarci ora!